mercoledì 7 marzo 2018

BlackBerry fa causa a Facebook per violazione di brevetto

BlackBerry fa causa a Facebook per violazione di copyright. Nella denuncia presentata martedì 6 marzo presso un tribunale distrettuale di Los Angeles, California, l'ex leader della telefonia sostiene che il colosso di Mark Zuckerberg, con le sue app WhatsApp e Instagram, abbia copiato la tecnologia e le funzionalità da BlackBerry Messenger violando quindi i brevetti di messaggistica. 

Secondo l'azienda che in passato è stata uno dei colossi mondiali nella produzione di smartphone, il gigante dei social network avrebbe sviluppato delle applicazioni che utilizzano funzioni già brevettate in materia di sicurezza, durata della batteria e interfaccia utente. 

"Abbiamo forti evidenze che Facebook abbia violato la nostra proprietà intellettuale e, dopo diversi anni di dialogo, abbiamo ora l'obbligo verso i nostri azionisti di agire attraverso vie legali", ha fatto sapere BlackBerry in una nota stampa. Dal canto suo Facebook sembra non essere preoccupata dall'azione legale e tramite un comunicato del vice consigliere generale Paul Grewal si dice pronta a difendersi in aula. 

"La causa di Blackberry – ha scritto Grewal - riflette tristemente lo stato attuale della sua attività di messaggistica". Il dirigente ha inoltre aggiunto che "avendo abbandonato gli sforzi per fare innovazione, Blackberry ora sta cercando di tassare l'innovazione degli altri".


.

Nessun commento :

Posta un commento