martedì 24 novembre 2015

Via alla privatizzazione di Fs. Delrio: non sarà oltre il 40%

È stata avviata la procedura per la privatizzazione del gruppo Ferrovie dello Stato. Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, al termine del Consiglio dei Ministri, spiegando che «la rete rimarrà pubblica». E che «l’alienazione di Ferrovie non potrà andare oltre il 40%».

«Sono stati definiti i criteri di privatizzazione e viene avviata la procedura, che tiene presente la complessità di gestione delle Ferrovie dello Stato e la necessità di aumentare i servizi e gli obblighi di servizio pubblico», ha spiegato Delrio. «Abbiamo ancora un paese con troppe distanze tra servizi di alta velocità e servizi per i pendolari. La nostra azienda di Stato deve essere impegnata nella promozione soprattutto dei servizi pubblici. Questo avvio di privatizzazione terrà presente alcune questioni - ha aggiunto il ministro -: l’infrastruttura ferroviaria dovrà rimanere pubblica, dovrà essere garantito l’accesso a tutti gli operatori in maniera eguale, si valuterà l’indipendenza completa del gestore della rete ferroviaria e nel processo di parziale privatizzazione si manterrà un’attenzione particolare all’azionariato diffuso e alla partecipazione dei dipendenti del gruppo Fs, che ha prodotto anche quest’anno ottimi risultati tra ricavi, utili e servizi».
.

Nessun commento :

Posta un commento