sabato 28 novembre 2015

Assalto alla clinica di Colorado Springs, 3 morti.

Dopo cinque ore da quando ha esploso il primo colpo, l'uomo che venerdì è entrato in un ambulatorio sanitario non profit (Planned Parenthood) ha deciso di arrendersi. Nella sparatoria sono morte tre persone - un agente e due civili - e ne sono rimaste ferite almeno tre. 

Tutto è iniziato attorno alle 12 di venerdì (ora locale), quando l'uomo di cui non è stata ancora diffusa l'identità, è entrato all'interno della clinica, dove c'è anche un servizio di consultorio, nella città di Colorado Springs, cento chilometri a sud di Denver, in Colorado. Poco dopo sono intervenuti decine di agenti dell'Fbi e delle forze speciali Swat, che hanno cercato di contenere il killer che si era barricato all'interno dello stabile. 

La polizia non ha ancora fatto sapere quali fossero le motivazioni dell'uomo e neppure se il Planned Parenthood fosse l'obiettivo della sua azione. Dalle foto diffuse dai media americani comunque si può notare che l'uomo è molto alto, con barba e capelli bianchi, di origine caucasica. Nell'area oltre all'ambulatorio c'erano anche una banca e un piccolo negozio di alimentari. Da giorni fuori dall'ambulatorio della città - che ha circa 400.000 abitanti - sono in corso proteste che hanno coinvolto oltre 200 persone. Tuttavia non erano mai diventate violente. 
.

Nessun commento :

Posta un commento