venerdì 23 ottobre 2015

Francia, scontro tra bus e Tir: 42 morti

E' di 42 morti il bilancio di uno scontro frontale tra un bus e un camion avvenuto nei pressi di Libourne, cittadina francese non lontana da Bordeaux. Tre le persone uscite indenni dallo schianto, cinque i feriti. La maggior parte delle vittime sono anziani, che si trovavano su un pullman per un viaggio organizzato. Si tratta del più grave incidente verificatosi in Francia dal 1982.

"Il camion è uscito dalla sua traiettoria in una curva e ha urtato il bus che ha preso fuoco": questa la dinamica dello scontro come ha riferito il vicesindaco di Puisseguin, Gerard Dupuy. La collisione tra i due mezzi è avvenuta intorno alle 7:30 sulla strada provinciale 123. Sul posto è stato dispiegato un imponente dispositivo di soccorso: almeno 60 i vigili del fuoco impegnati. Tra le vittime ci sono anche gli autisti dei due mezzi.

Il presidente francese Francois Hollande ha dichiarato che "il governo è totalmente mobilitato su questa terribile tragedia". "Faremo piena luce sulle circostanze di questo dramma", ha aggiunto. "Siamo colpiti, bisogna organizzare l'accoglienza dei feriti e purtroppo dei corpi", ha detto il sindaco di Puisseguin.

"E' terribile, ci arrivano continue informazioni. Il telefono non smette di suonare", ha detto Francois Decauze, organizzatore della gita in pullman e presidente del club escursionistico locale. "Io e mia moglie - ha aggiunto - siamo sotto shock, non sappiamo che fare, persone che conoscevamo benissimo, amici, si trovano a bordo". L'uomo ha quindi confermato che il bus turistico era partito alle 7 dal villaggio di Petit-Palais-et-Cornemps (643 abitanti) per un'escursione nel Béarn.
.

Nessun commento :

Posta un commento