domenica 24 maggio 2015

65enne già mamma di 13 figli partorisce 4 gemelli

Sono nati i quattro gemelli di Annegret Raunigk, la mamma-nonna tedesca che ha suscitato non poche polemiche in Germania per la sua decisione di sottoporsi all'età di 65 anni a una procedura di inseminazione artificiale. I bambini, tre maschi e una femmina, sono nati prematuri, dopo appena 26 settimane di gestazione con un parto cesareo in un ospedale di Berlino, ma secondo i medici "hanno buone probabilità di sopravvivere".

La donna, un'insegnante di inglese e russo alle scuole elementari prossima alla pensione, è già mamma di 13 figli e nonna di sette nipoti. Con questo parto diventa la donna più vecchia del mondo ad avere avuto quattro gemelli. Come riferito da lei stessa, la decisione di sottoporsi all'inseminazione artificiale per avere un altro bambino è stata presa per accontentare la figlia più piccola, che ora ne ha 10, che voleva un altro fratellino o una sorellina.

Senza pensare al clamore già suscitato per i precedenti parti avuti in tarda età, la signora Raunigk - attualmente single - si è quindi recata per un anno e mezzo in una clinica in Ucraina per sottoporsi al trattamento. Una decisione che ha innescato un acceso dibattito in Germania. Anche se ha definito "uno shock" la notizia di aspettare quattro gemelli, la super-mamma ha voluto comunque portare a termine la gravidanza e alle possibili critiche ha risposto che "tutti dovrebbero poter vivere la vita che vogliono". 
.

Nessun commento :

Posta un commento