venerdì 6 ottobre 2017

Nobel per la Letteratura a Kazuo Ishiguro

Il premio Nobel per la Letteratura 2017 va allo scrittore giapponese naturalizzato britannico Kazuo Iashiguro perché "nei suoi romanzi di grande impatto emotivo ha svelato l'abisso che si nasconde sotto il nostro illusorio senso di connessione con il mondo". L'annuncio è stato dato dalla segretaria permanente dell'Accademia di Svezia, Sara Danius.

"E' un grande onore, soprattutto perché significa che sto seguendo le orme dei più grandi autori che mi hanno preceduto, quindi per me è un riconoscimento straordinario". Queste le prime parole dello scrittore alla Bbc. Ishiguro ha anche confessato all'emittente britannica di non essere stato contattato dal comitato del Nobel e di non sapere, appena avuta la notizia, se si trattasse di una frottola.

Tutti i suoi romanzi sono tradotti in italiano da Einaudi: "Un pallido orizzonte di colline" (1982), "Un artista del mondo fluttuante" (1986), "Quel che resta del giorno" (ultima edizione Super Einaudi Tascabili 2016), "Gli inconsolabili" (1995 e 2012), "Quando eravamo orfani" (2000), "Non lasciarmi" (ultima edizione Super ET 2016) e "Il gigante sepolto" (2015, ultima edizione Super Einaudi Tascabili 2016). Per Einaudi ha pubblicato anche la raccolta di racconti "Notturni. Cinque storie di musica e crepuscolo" (2009 e 2010).

.

Nessun commento :

Posta un commento