martedì 17 ottobre 2017

Espugnato lo stadio di Raqqa: era l’ultima postazione dell’Isis

L’alleanza di combattenti curdi e arabi, sostenuta da Washington, ha ripreso il controllo dello stadio di calcio di Raqqa, ormai ex ‘capitale’ dello Stato Islamico nel Nord della Siria. Si tratta, secondo attivisti siriani, dell’ultima postazione che era rimasta in mano agli uomini del Califfato nero da quando è iniziata l’offensiva per liberare la città lo scorso giugno. 

“Le forze democratiche siriane sostenute dalla coalizione internazionale sono riuscite ad espugnare lo stadio municipale dopo aver ingaggiato combattimenti e bonificato la maggior parte dell’area”, ha riferito l’Osservatorio per i diritti umani, una Ong con sede a Londra che conta su una vasta rete di attivisti. “La maggior parte dei jihadisti si sono arresi”, ha aggiunto l’Ong.

.

Nessun commento :

Posta un commento