sabato 14 maggio 2016

Arrestato il ginecologo Antinori.

I carabinieri del Nas di Milano hanno eseguito una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Severino Antinori, ginecologo, indagato per i reati di rapina aggravata e lesioni personali aggravate. Antinori è stato bloccato in aeroporto a Roma.

Nell'aprile scorso, all’interno della clinica, con la complicità di alcune collaboratrici, Antinori avrebbe espiantato alcuni ovuli da una giovane spagnola, di 24 anni, contro la sua volontà: è questa l'accusa alla base dell'arresto. La ragazza, a quanto apprende l'Adnkronos Salute, è un'infermiera ed era in prova nella clinica Matris di Milano, struttura sequestrata dai Nas del capoluogo lombardo. La ragazza, in possesso di un titolo di infermiera conseguito in Spagna, avrebbe conosciuto Antinori per caso a Milano e il ginecologo le avrebbe offerto un lavoro alla Matris, in prova per un mese. E per questo aspetto della vicenda, sempre a quanto si apprende, è seguita da un legale giuslavorista. Ora la donna è tornata in Spagna a Malaga, dai genitori e dal fidanzato spagnolo.

A quanto ricostruito dagli investigatori, la donna, sottoposta a una cura ormonale fatta passare per una terapia per il trattamento di una cisti ovarica, ha riferito di essere stata immobilizzata, anestetizzata e costretta a subire un’asportazione di ovuli, nonché privata del proprio telefono cellulare, per impedirle di chiedere aiuto.

La giovane, al risveglio dall’anestesia, approfittando della distrazione del personale infermieristico è riuscita però a raggiungere un telefono della clinica e a chiamare, di nascosto e in lacrime, il 112. Agli agenti però non aveva saputo chiarire cosa le era successo perché si esprimeva solo in spagnolo. E' stata quindi riaccompagnata nel suo albergo, poco distante. Dopo solo poche ore, però, si è sentita male e il personale dell’hotel ha richiesto l’intervento del 118. La donna è stata trasportata presso la Clinica Mangiagalli, dove, ai medici e alle operatrici del Soccorso Violenza Sessuale, grazie all’aiuto di un interprete, è riuscita finalmente a spiegare cosa era successo.
.

Nessun commento :

Posta un commento